Marketing per la tua scuola: 7 regole d'oro

Marketing per la tua scuola: 7 regole d'oro

Lavori come insegnante in una scuola di ballo? Gestisci una scuola di lingue? Hai appena avviato una scuola di canto? Qualunque sia la situazione in cui ti trovi, sono sicuro che hai la stessa identica necessità: aumentare i clienti con azioni di marketing efficaci. Niente paura, è normale: il tuo settore, come il mio e come quello di chiunque altro, ha bisogno (anche) di marketing per funzionare a dovere. E quando dico funzionare a dovere intendo prosperare, che è cosa ben diversa da sopravvivere. Perché in Italia sono già in troppi a tirare la cinghia per arrivare a fine mese. Se hai un’attività con potenzialità di sviluppo importanti come appunto una scuola, è difficile immaginare che tu possa accontentarti di vivacchiare. Sarebbe un vero peccato.

E allora te lo dico e te lo sottoscrivo: prendi in mano le redini del tuo business quanto prima, evita i cialtroni patentati che girano in rete, soprattutto su YouTube, millantando lauti guadagni con i loro sistemi da quattro soldi, e prenditi il tempo necessario per seguire le mie 7 regole d’oro, già sperimentate con successo per altre scuole interessate a un marketing vincente. Con i miei consigli accorcerai le distanze, ottimizzerai i tuoi sforzi e riuscirai a conseguire risultati migliori senza correre inutili rischi. Vuoi sapere come superare la concorrenza in pochi mesi anche partendo da zero? Continua a leggere e lo scoprirai…!

1) TROVA LA TUA IDEA DIFFERENZIANTE (O NICCHIA DI PUBBLICO)

La prima regola d’oro per fare marketing a una scuola è sapere a chi rivolgersi. Questa conoscenza può essere intesa secondo due prospettive in apparenza diverse, ma in realtà complementari fra loro: 

Quando parlo di idea differenziante mi riferisco all’idea che può distinguere il tuo business dagli altri, contribuendo a renderlo unico e in quanto tale (più) appetibile. Tanto per capirci, se ci sono 5 scuole di ricamo nella tua città, sta sicuro che la gente sceglierà la “scuola di ricamo ecologico”, oppure la “scuola di ricamo 2.0”. Basta poco per caratterizzare un servizio, un brand o un prodotto: ma questo minimo sforzo lo devi compiere, perché se non ci penserai tu ci penseranno i tuoi concorrenti al posto tuo.

Non riesci a trovare uno straccio di idea differenziante? Se hai difficoltà, prova a individuare la tua nicchia di pubblico, e cioè le persone alle quali rivolgerai l’azione di marketing. Anche qui nulla di scontato: tipicamente ci sarà un bacino molto ampio con tratti comuni, corrispondente all’incirca al 60-70% della tua clientela. Poi ci saranno altri gruppi minoritari, la somma dei quali aggiungerà un altro 30-20% al totale. E infine ci saranno i “cani sciolti”, ovvero persone che a rotazione diventano clienti della tua scuola senza appartenere ad alcuna categoria, di solito per un periodo limitato di tempo. La tua nicchia, dunque, deve coincidere con il 60-70% di persone che andranno a costituire la clientela “forte”, o per usare un termine più facile da memorizzare: “lo zoccolo duro”. Nelle nostre campagne di marketing lavoreremo appunto su questo target.

2) SVILUPPA UNO STORYTELLING CREDIBILE (BRAND IDENTITY)

La seconda regola d’oro per un marketing eccellente è quella di sviluppare uno storytelling credibile. Non parlo di chissà quale narrazione da multinazionale, ti voglio solo suggerire, molto più banalmente, di raccontare chi sei e cosa fai, quali sono gli eventi che accadono tutti i giorni nella scuola, quali obiettivi ti sei posto, i traguardi raggiunti, le novità, e così via. Il canale per antonomasia dove condividere il flusso di notizie di una scuola reputo sia Facebook, ma puoi cavartela benissimo anche con Instagram, specie se hai una componente visual di valore (penso al settore food ad esempio, con le foto delle ricette e dei piatti preparati dagli studenti). Anche YouTube è una soluzione superlativa per fare storytelling, peccato però che occorra dedicarci il triplo del tempo per ottenere una promozione degna di questo nome. Se hai bisogno di qualche idea per trovare l’ispirazione giusta, ti invito ad approfondire il mio articolo dedicato agli Esempi di storytelling marketing.

3) CREA UNA LANDING PAGE O UN SITO WEB

Nonostante io sia allergico alle agenzie web (che reputo inutili se non addirittura dannose), riconosco che oggi come oggi disporre di una landing page o di un sito web è diventato un requisito imprescindibile.  È infatti il sito che ti permette di intercettare potenziali clienti (e quindi fare marketing) 24 ore su 24 festivi compresi. Ed è sempre il sito, o la landing page, che ti consente di allargare lo spettro delle tue iniziative di marketing, ad esempio con l’offerta di un ebook in download per la raccolta di nominativi (indirizzi email) ai quali inviare le tue promozioni e proposte (il lancio di un nuovo corso, l’arrivo di un nuovo docente, il cambio di orari, ecc). Se sei indeciso e non conosci bene questi due strumenti, ti riporto un articolo che parla dei pro e dei contro di landing page e sito web.

4) INVESTI IN PUBBLICITA’ (10 TECNICHE GRATIS)

Vuoi o non vuoi, devi metterti in testa che investire in pubblicità è necessario. Per un’attività come la scuola, che sia rivolta a giovani, a persone adulte oppure ad anziani, ti suggerisco di sfruttare Facebook o Instagram, due ottimi strumenti per gestire una campagna pubblicitaria a budget ridotto. Ci sono però tante altre modalità per fare marketing, anche a costo zero o quasi: troverai le mie 10 tecniche per fare pubblicità in questo articolo del blog, dagli una letta perché ho riportato la mia personale lista di sistemi per investire in pubblicità con un ritorno economico sicuro nel tempo.

5) AUMENTA IL TUO BUSINESS IN MODO EFFICACE

Se vuoi crescere davvero, devi anche ricordare di sviluppare (in gergo aumentare) il tuo business nella maniera più efficace possibile. Anche qui ci sarebbe da scrivere un libro, ma nel mio piccolo mi accontento di segnalarti una risorsa preziosa che ho pubblicato ormai qualche tempo fa, ma che è sempre attuale: si intitola Come aumentare il business e affronta step by step i 10 metodi per far crescere un’attività, dallo studio della concorrenza alla gestione del servizio clienti. Non credo ci sia molto da aggiungere: se non sei il primo a credere nella tua scuola e adoperarti per potenziarne l’appeal, nessuno lo farà al posto tuo, nemmeno un marketing coach come me. Sei tu il titolare: rimboccati le maniche e dacci dentro!

6) FIDELIZZA I TUOI NUOVI CLIENTI (IMPORTANTE!) 

Ti sarai già accorto di quanto sia impegnativo trovare un nuovo cliente, uno che non ti conosce e non ha mai provato i tuoi corsi. Questo è risaputo: il grosso del fatturato proviene da clienti fidelizzati, eppure molti non lo sanno e commettono l’errore più grande in assoluto, spendere soldi, energie e risorse in nuovi clienti. Se non stai partendo da zero, o se vuoi ragionare subito in prospettiva, cerca di trovare prima possibile un sistema per fidelizzare i tuoi clienti, mantenendoli tali anche a distanza di mesi o di anni. Ne parlo in questo articolo dedicato alla fidelizzazione del cliente e alle operazioni necessarie per tenersi stretti i clienti che si acquisiscono mano a mano che avanza la nostra azione di marketing. 

7) SEGUI UN CORSO DI FORMAZIONE IN MARKETING

Dulcis in fundo: la formazione. Già, la stessa che ti porta nei meandri del marketing e ti permette di capire cosa funziona e cosa non funziona. Pensi che stia qui a parlartene e suggerirti di seguire un corso per mero interesse personale? Se è così ti tranquillizzo subito: ho parlato in passato nel mio blog di corsi di marketing onlineproposti da altri miei colleghi e istituti di formazione, per cui non voglio venderti nulla. Certo: anche io ho tutto l’interesse nel lavorare come coach, ma fidati che è anche un interesse del mio cliente. Se lui impara a gestire e valutare non dico ogni aspetto progettuale, ma quantomeno i principali ambiti, bè, è un altro lavorare per tutti, per me, per lui, per la mia squadra o per qualunque altro esperto!

Se vuoi iniziare con una diagnosi aziendale per la tua scuola, contattami!

Hai Dubbi o Domande?

Call

Sei un Imprenditore?

Hai mai pensato di effettuare una DIAGNOSI AZIENDALE®?

Clicca ora sul pulsante per ricevere maggiori informazioni e schedulare la tua sessione.

Categorie

Articoli Recenti

Hai Dubbi o Domande?

Call

Sei un Imprenditore?

Conosci il sistema che utilizzano le aziende per crescere velocemente?

Accedi ora GRATIS al WORKSHOP PMI SYSTEM

    Torna in alto