Come ho aumentato le vendite in un negozio di abbigliamento

Come ho aumentato le vendite in un negozio di abbigliamento

Il tuo negozio di abbigliamento ha riscontrato una flessione nelle vendite? Hai appena aperto la tua boutique di moda e desideri aumentare la clientela? Non devi rispondermi: sono sicuro che la tua situazione è comune a quella di tanti altri. Gestisci un’attività – nella fattispecie un negozio di abiti – e vorresti incrementare il fatturato derivante dalle vendite. Buon per te, perché se sei capitato qui vuol dire che hai davvero a cuore il tuo business, e sei disposto a dedicare il tuo tempo prezioso all’apprendimento di nuove tecniche di marketing. Nel ruolo di marketing coach ho il dovere di risponderti, ed è proprio quello che sto per fare in questo articolo.

Prima però ti chiedo un piccolo favore per ricambiare i miei sforzi: ho impiegato ore per scrivere questo articolo, ti andrebbe di condividerlo nei tuoi profili social con un clic?

Grazie infinite! Non ci resta che iniziare questo focus intensivo dove ti spiego, passo dopo passo, come sono riuscito ad aumentare le vendite di un negozio di abbigliamento di Milano in appena 6 mesi. Non ti preoccupare: anche se non sei esperto, troverai spunti e informazioni utili da mettere in pratica subito senza alcuna difficoltà. Iniziamo allora dal primo intervento che ho messo in atto per aumentare lo scontrino medio.

COME AUMENTARE LO SCONTRINO MEDIO DEL TUO NEGOZIO

Mai sentito parlare di scontrino medio? Se la risposta è no, sappi che lo scontrino medio è il valore medio di acquisto della tua collezione di prodotti (in questo caso abiti e accessori). Aumentare lo scontrino medio è uno dei primi obiettivi che ho cercato di conseguire al servizio del mio cliente. Le tecniche per arrivare a questo risultato sono tante e tutte abbastanza semplici. Fra le altre ho suggerito di:

  • Aumentare il valore percepito dal cliente

Si tratta di una regola di buon senso: non puoi aumentare le vendite se i tuoi prodotti sono considerati inutili o di scarsa qualità. Non importa cosa tu vada a vendere effettivamente, ciò che conta è che il potenziale cliente percepisca un valore superiore a quello dei tuoi concorrenti, siano essi i negozi nelle vicinanze o gli ecommerce online.

  • Dare maggiore risalto ai prodotti forti

Hai mai notato che in un supermercato i prodotti di marca si trovano sempre all’altezza degli occhi? Non è un caso: anche tu devi allestire il tuo negozio di abbigliamento mettendo in risalto gli abiti più richiesti. Saranno questi a garantirti un flusso costante di vendite anche nei momenti di magra. Un sistema che puoi adottare subito e a costo zero!

  • Incentivare gli acquisti

Altra tecnica messa in atto per conto del mio cliente è stata quella di incentivare gli acquisti. E qui si aprono ulteriori capitoli perché esistono diversi metodi quante sono le idee. Codici sconto, promozioni, Gruppi di Acquisto, card prepagate… Non pensare solo alla classica vendita diretta, il cliente di oggi va corteggiato e stimolato con ogni mezzo.

COME FARE PUBBLICITA’ E PORTARE NUOVI CLIENTI

Aumentare le vendite nel tuo negozio di abbigliamento significa soprattutto aumentare il numero di clienti. Puoi farlo in tanti modi, ma il primo e più importante rimane la pubblicità. Non spaventarti: non è vero che per fare pubblicità devi per forza investire palate di soldi. Questo era un principio valido 20 o 30 anni fa: oggi, nell’epoca del web, le possibilità per promuovere un business sono infinite, e i costi si sono notevolmente ridotti. Fra le decine di tecniche per fare pubblicità a costo zero o quasi ho scelto per il mio cliente di Milano un paio di opzioni vincenti. Te le riporto nel dettaglio:

  • Pubblicità sul canale video Youtube

Visto che la proprietaria del negozio che mi ha coinvolto in questo progetto di aumento delle vendite aveva una bella parlantina, abbiamo pensato fosse il caso di attivare un canale Youtube dove pubblicare video di presentazione rivolti al pubblico della rete. L’iniziativa ha riscosso un buon successo e ora il canale ha più di 3.000 iscritti che ricevono aggiornamenti non appena viene pubblicato un nuovo video.

  • Coinvolgere testimonial e influencer

Milano è una città dinamica, dove la pubblicità è ovunque. Eppure, non tutti i negozi di abbigliamento ricorrono al contributo di influencer, youtuber, blogger e altre star della rete. Chiara Ferragni è senza dubbio la più conosciuta, ma non è certo l’unica. Ingaggiare uno o più testimonial può dare ottimi riscontri in termini di brand awareness, migliorando il prestigio del marchio e attirando l’attenzione sul negozio.

COME FIDELIZZARE I CLIENTI DEL TUO NEGOZIO

Se vuoi aumentare le vendite del tuo negozio di abbigliamento, e non solo, devi fare in modo che i clienti acquisiti non spariscano nel nulla ma tornino a trovarti e comprare. Si chiama processo di fidelizzazione ed è uno dei traguardi più ambiti da qualunque azienda in qualunque settore. Il motivo è presto detto: un cliente soddisfatto è un cliente che torna a comprare, che sparge la voce, che lascia recensioni positive sul vostro conto. Ma come riuscire nell’impresa di conquistare la fiducia di un perfetto sconosciuto al primo colpo? Al di là della qualità del prodotto, la fidelizzazione del cliente si ottiene in molti modi. Nel nostro caso abbiamo sfruttato alcune tecniche forse scontate, ma proprio per questo ignorate da chi gestisce un negozio di abbigliamento (e non solo). Eccole di seguito:

  • Carta fedeltà a punti (più spendi più accumuli)

A mio avviso un sistema infallibile per fidelizzare il cliente è la carta fedeltà a punti. Ne esistono di vario tipo (ogni tot punti hai uno sconto, ogni tot punti hai un prodotto omaggio, ecc), ma il principio è lo stesso. Nel nostro caso è stato un bell’incentivo per spingere i clienti a ricordarsi di noi e tornare in negozio. 

  • Newsletter digitale periodica

Nel 2019 qualunque negozio di abbigliamento serio dovrebbe curare una newsletter periodica. Sto parlando di uno strumento semplice e a costo zero, che permette di veicolare informazioni, offerte e iniziative al pubblico di iscritti.

COME CREARE ASPETTATIVA E VENDERE IL DOPPIO

Hai presente la fila interminabile di persone che compaiono come per magia ogni volta che Apple lancia sul mercato un nuovo telefonino? Se la risposta è sì, potresti esserti chiesto perché Apple faccia sempre centro e riesca ad attivare un simile pubblico. Te lo spiego io: perché questo colosso, come altri, ha imparato a fare leva sull’aspettativa del pubblico, creando di volta in volta non un semplice lancio ma un evento vero e proprio. Partecipare vuol dire vivere un’esperienza collettiva irripetibile. Non devi arrivare a tanto, siamo d’accordo, ma questi spunti che ti elenco, messi in pratica per il mio cliente di Milano, potrebbero aiutare il tuo negozio a creare aspettativa e vendere di più:

Questo punto è decisivo per le tue strategie di marketing. Lo storytelling non è altro che la narrazione, o se vogliamo il racconto, della tua attività. Lo puoi fare con articoli e post di un blog, lo puoi fare con i video, lo puoi fare con aggiornamenti sui social media… lo puoi fare con tutti questi canali insieme, l’importante è farlo!

  • Pubblicare una guida online

Entrare in un negozio senza alcuna preparazione preliminare oppure entrarci sapendo già cosa si va ad acquistare è profondamente diverso. Se vuoi incuriosire e stimolare il tuo pubblico, ti consiglio di fare come ho fatto io: crea una guida online gratuita, da scaricare in formato PDF con dritte e consigli su abbigliamento, colori, taglie, e tutto quello che può semplificare la vita di un consumatore moderno. Avrai così un ulteriore strumento potentissimo per fare marketing negli anni a venire e trasformare i visitatori del tuo sito in potenziali acquirenti, così potrai aumentare le vendite del tuo negozio di abbigliamento.

I miei consigli finiscono qui. Prima di lasciarci, ti segnalo il mio mini corso dedicato alle Piccole e Medie Imprese, inclusi i negozi e franchising di abbigliamento. Partecipare non ti costa nulla ma può darti tantissimo in termini di conoscenza e risorse: approfittane!

Hai Dubbi o Domande?

Call

Sei un Imprenditore?

Hai mai pensato di effettuare una DIAGNOSI AZIENDALE®?

Clicca ora sul pulsante per ricevere maggiori informazioni e schedulare la tua sessione.

Categorie

Articoli Recenti

Hai Dubbi o Domande?

Call

Sei un Imprenditore?

Conosci il sistema che utilizzano le aziende per crescere velocemente?

Accedi ora GRATIS al WORKSHOP PMI SYSTEM

    Torna in alto