Come rilanciare una gioielleria in 60 giorni

Come rilanciare una gioielleria in 60 giorni

Oggi voglio partire da un titolo provocatorio, che potrebbe far storcere il naso ai puristi. Ti assicuro però che sto davvero per darti le informazioni che speri, senza nessuna volontà di esagerare. In questo post scoprirai come sia possibile rilanciare una gioielleria in soli due mesi, adottando alcune strategie mirate valide per questo settore come per tanti altri. Si tratta di tecniche promozionali sperimentate sul campo, le stesse a cui faccio riferimento nell’ebook “Le 22 immutabili leggi del marketing” a tua disposizione in download gratuito dall’Home Page diel mio sito. Prima di avventurarci in questa piccola impresa, ti rubo qualche secondo per ricordarti di condividere nei tuoi canali social l’articolo che stai per leggere. Ho impiegato ore a scriverlo e pubblicarlo: con un clic potrai diffonderlo online e ringraziarmi così per lo sforzo compiuto. Ma adesso bando alle chiacchiere, prenderemo come esempio una gioielleria per capire come sia possibile rilanciare un business in tempi rapidi e a costi ridotti.

COME RILANCIARE UNA GIOIELLERIA DAL GIORNO 0 AL GIORNO 20: SITO WEB E SOCIAL MEDIA

Nel 2019 (e direi da ormai dieci anni a questa parte) la visibilità online è tutto. Ciononostante, molte Piccole e Medie Imprese come le gioiellerie a conduzione famigliare continuano a non avere un sito e dei profili social aggiornati. Non starò qui a fare lezioni di web marketing: non sono un’agenzia web, anzi, come ho scritto spesso nel mio sito tendo a schierarmiCONTRO queste realtà. Resta assodata però la necessità di una vetrina online convincente, moderna e facile da navigare. Perché questo? Perché il sito, la pagina Facebook così come il profilo Instagram sono diventati i primi biglietti da visita che il potenziale cliente cerca e (si spera) trova nel momento in cui decide di acquistare un prodotto o un servizio. Non averli è un po’ come partecipare a una fiera con decine di altri concorrenti senza stampare le brochure e i volantini da distribuire ai visitatori. Per prima cosa, mettiamo quindi mano al sito e cerchiamo di migliorarlo, sia dal punto di vista grafico (foto e video) sia per quanto riguarda i contenuti (e quindi la comunicazione). Se abbiamo social network abbandonati a se stessi, invece di fissare la porta della gioielleria attiviamoci per pubblicare post e notizie interessanti, meglio se producendole in prima persona attraverso un blog o una sezione news. Una gioielleria che si presenta con un sito efficace e social media aggiornati è Raggi Gioielleria, ma i nomi che si potrebbero fare non mancano di certo.

COME RILANCIARE UNA GIOIELLERIA DAL GIORNO 21 AL GIORNO 25: IL PIANO DI MARKETING

Sistemata la vetrina online, passiamo al piano di marketing. Quali sono i nostri obiettivi nel breve termine? Quali priorità ci vogliamo dare? In che direzione devono andare i nostri sforzi? Tradotto con esempi pratici: vogliamo aprire un ecommerce e ricorrere al visual merchandising? Vogliamo utilizzare il funnel? Vogliamo sfruttare i testimonial? È chiaro che per rispondere a queste domande bisogna conoscere innanzitutto le strategie di marketing adatte. La sola elaborazione di un piano di marketing permette di schiarirsi le idee, valutare con occhio critico i propri errori e pianificare le future azioni da intraprendere. Se non sai dove cominciare, ricordati che lavoro come marketing coach al fianco di PMI e aziende in tutta Italia: scrivimi senza impegno e saprò come aiutarti!

Compila il form di contatto: insieme possiamo rilanciare il tuo business

COME RILANCIARE UNA GIOIELLERIA DAL GIORNO 26 AL GIORNO 40: PROMOZIONE ONLINE E OFFLINE

Sistemato il sito, aggiornati i social network e delineata la strategia, è tempo di occuparsi della promozione, sia quella online sia quella offline. Come ho spiegato nell’articolo Come aumentare il fatturato di un’azienda in 7 passi, esistono molteplici attività che puoi implementare per una promozione a regola d’arte. Va da sé che se ti trovi in una situazione di forte difficoltà, dovrai optare per le alternative più economiche, veloci e remunerative. Prova ad esempio a raccogliere e organizzare i tuoi contatti email acquisiti nel corso degli anni e manda loro una newsletter con una promozione da cogliere al volo. Se non hai contatti email, potresti creare un piccolo evento su Facebook sotto forma di serata con buffet gratuito per far conoscere la tua gioielleria agli under 30 (sfruttando i concetti di riservatezza, esclusività e divertimento per fare leva). O ancora, scegli una mascotte per la tua gioielleria e utilizzala come alfiere del tuo brand per veicolare campagne PPC su Facebook o Google. Vista la carenza di concorrenti che utilizzano Youtube in ambito di gioielli e pietre preziose, ti consiglio di tenere in considerazione anche questa ipotesi per ritagliare il tuo spazio e intercettare nuovi clienti.

COME RILANCIARE UNA GIOIELLERIA DAL GIORNO 41 AL GIORNO 50: FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO

Se c’è una cosa che non tollero è l’imprenditore passivo, che non si forma e non investe in se stesso e nel suo staff. D’accordo, vent’anni fa la provincia era tua e non esistevano altre gioiellerie, ma oggi non è più così: la gente investe con un clic dal proprio smartphone, compra gioielli usati su Ebay o Subito, cerca diamanti etici… e tutto questo a fronte di un’offerta mai come oggi così agguerrita. E tu, mentre il mondo cambiava alla velocità della luce, che cosa hai fatto per rimanere al passo con i tempi? Se la risposta è niente, forse è giunta l’ora di darsi una mossa e dedicare qualche giorno alla tua formazione. Non parlo ovviamente solo di burocrazia e normative (su quelle ci arriveremo, ma direi che ora hai altre priorità). Parlo invece di conoscere il tuo target di pubblico, imparare come si analizzano i dati del tuo sito, monitorare i lead generati da Facebook o da una semplice landing page… Ci sono davvero tante cose con cui è fondamentale avere dimestichezza: se non ti dai subito una svegliata rischi di essere tagliato fuori per sempre!

COME RILANCIARE UNA GIOIELLERIA DAL GIORNO 51 AL GIORNO 60: RESTYLING DEL NEGOZIO

E veniamo all’ultimo punto, quello che forse, senza i miei consigli, avresti messo in cima alla classifica. Errore! La tua gioielleria potrebbe anche avere bisogno di una rinfrescata dal punto di vista estetico e di comfort, ma pensaci bene: che senso avrebbe rivoluzionare l’arredamento o l’impianto di illuminazione se poi i clienti continuano a non arrivare? Ricorda: hai pochi giorni di tempo, concentrati prima sulla promozione e sulla tua brand identity, e solo quando hai ottenuto il riscontro sperato torna a focalizzarti sul negozio fisico. Ci sono decine di casi di gioiellerie che hanno scelto di rinunciare al punto vendita per dedicarsi in via esclusiva o quasi esclusiva al commercio elettronico. Non è follia, è questione di decidere in che direzione andare (il famoso piano di marketing di cui abbiamo già parlato) e mantenere fede alla scelta compiuta, correggendo il tiro e avendo sempre presente il rapporto fra costi ed entrate.

Arrivati fin qui la tua spesa per rilanciare la gioielleria dovrebbe essere ancora piuttosto limitata. Seguendo alla lettera le mie indicazioni non ti serviranno chissà quali budget per ripartire: quello che ho scritto ti sarà utile invece per acquisire nuove competenze, analizzare con lucidità la situazione della tua gioielleria e renderti conto, aspetto essenziale, che non puoi e non devi mai fermarti. Caro imprenditore, so bene a cosa stai pensando: da solo non ce la farò mai. È per questo che ti invito ancora una volta a scaricare il mio ebook o a richiedere la consulenza specialistica e il metodo da me ideato per PMI e non solo. Basta un’ora del tuo tempo per cambiare le sorti di un business che hai seguito da così tanti anni. Perché non provare?

Hai Dubbi o Domande?

Call

Sei un Imprenditore?

Hai mai pensato di effettuare una DIAGNOSI AZIENDALE®?

Clicca ora sul pulsante per ricevere maggiori informazioni e schedulare la tua sessione.

Categorie

Articoli Recenti

Hai Dubbi o Domande?

Call

Sei un Imprenditore?

Conosci il sistema che utilizzano le aziende per crescere velocemente?

Accedi ora GRATIS al WORKSHOP PMI SYSTEM

    Torna in alto