8 esempi di strategie di marketing nel settore biologico

8 esempi di strategie di marketing nel settore biologico

Sai qual è il vero motivo del grande successo del settore biologico? Una corretta strategia di marketing, naturalmente!

Oggi voglio parlarti di 8 esempi di aziende e realtà imprenditoriali che hanno saputo adottare le corrette strategie di marketing nel settore biologico. Perché il marketing funziona così bene in questo settore?

Prima di tutto perché una corretta strategia di marketing si adatta perfettamente ad ogni contesto e settore imprenditoriale. Basta avere le idee chiare e avvalersi, se necessario, dell’aiuto di un marketing coach (come il sottoscritto). Secondo, per il grande impatto emotivo che il settore biologico in tutte le sue derivazioni ha sui consumatori e non solo.

Ma anche in questo ambito d’impresa tanti sono i tranelli e sempre più agguerrita è la concorrenza. La carta vincente per avere successo? Continuare a studiare, studiare e studiare, a partire da questo articolo sugli 8 esempi di strategie di marketing nel settore biologico.

1) BIO EXPERIENCE AL PODERACCIO

Quando il Bio vuol dire anche emozione ed esperienza a 360° non si può non parlare dell’Azienda Agricola Biologica il Poderaccio. Questa azienda è ben più di un luogo dove si produce biologico, offre infatti una bio experience a tutto tondo. Dagli appartamenti e camere a tema dove pernottare, fino alla certificazione Eco-Bio Turismo di ICEA dell’intera struttura, le carte vincenti del Poderaccio sono davvero tante, grazie anche alla possibilità di vivere esperienze dirette in cucina ed in fattoria.

La strategia di marketing vincente?

  • Un sito chiaro, informativo, professionale, insieme ad una presenza social costante e ben strutturata, tramite cui si entra subito in contatto con la realtà del posto.
  • La possibilità di vivere una customer experience diretta: dormendo in appartamenti e camere in un contesto abitativo certificato Casaclima Nature Classe A.
  • L’opportunità di fare esperienze di vario genere, come laboratori di cucina, corsi di agriecologia, fattoria didattica ecc. il tutto in un contesto a dir poco mozzafiato nel cuore del Valdarno.
  • Il fatto di essere diventata punto di riferimento per il cicloturismo.

In poche parole? Un’ottima strategia di marketing che attesta la qualità del servizio, lo sponsorizza e catalizza una precisa nicchia di mercato.

2) IRIS BIO ED IL SUO PROGETTO ECONOMICO

Il successo dell’azienda agricola Iris Bio nasce prima di tutto da un sogno.  Nove tra ragazzi e ragazze vogliono dare vita, nella campagna cremonese di fine anni ’70, ad una realtà agricola bio senza l’uso di sostanze chimiche. I progetti crescono e con essi anche le doti imprenditoriali, che danno vita ad una cooperativa agricola biologica, in cui non solo si produce biologico, ma si crea valore.

La strategia di marketing vincente?

  • La creazione del “progetto economico Iris” in continua evoluzione e con l’obiettivo di creare occupazione, di coinvolgere direttamente i consumatori e di creare valore, anche tramite la produzione di svariate linee di prodotti 100% bio.
  • La produzione di alimenti di qualità a prezzi accessibili disponibili online ed in diversi punti vendita.
  • Il coinvolgimento attivo dei consumatori, grazie alla possibilità di diventare soci finanziatori.
  • La nascita di Gruppi di Acquisto Solidali per mantenere un rapporto chiaro e solido con i fornitori.

3) IL BRAND B2B E B2C DELL’AZIENDA AGRICOLA SAN FRANCESCO

Quando il Bio diventa Brand entra in gioco l’Azienda Agricola San Francesco nel cuore della Maremma Toscana. L’ubicazione è già un buon punto di partenza, direte voi, ma una corretta strategia di marketing fa il resto!

Dalla trasformazione da azienda tradizionale a realtà bio, fino al rapporto B2B e B2C, questa azienda agricola ha saputo puntare in modo corretto su prodotti della terra in un’ottica di marketing su più livelli.

La strategia di marketing vincente?

  • Saper raccontare il passaggio da azienda vecchio stile con pesticidi ed annessi e connessi, ad un’azienda bio, attenta alla salute ed all’ambiente
  • La promozione a livello B2B e B2C dei suoi prodotti.
  • Un sito ed un blog sempre aggiornati, anche su news e offerte.
  • Un packaging studiato e realizzato secondo norme e regole ben precise, che incontrino le esigenze estetiche e funzionali dei consumatori.
  • La possibilità di acquistare i suoi prodotti comodamente tramite E-commerce o in un punto vendita diretto.
  • Tante recensioni positive, anche dall’estero.

4) L’AZIENDA AGRICOLA BIOBIO’ E LA SPESA SOSTENIBILE

L’Azienda Agricola Biobiò ha radici antiche, sulle rive del fiume Chiese in provincia di Brescia, ma abbraccia la contemporaneità a testa alta. I suoi punti di forza? Una buona strategia di marketing ed innovazione, senza perdere di vista i prodotti di qualità ed il legame con la terra. All’allevamento di bovini e capre si affianca anche la produzione di formaggi e salumi.

La strategia di marketing vincente?

  • La possibilità di ricevere una spesa 100% biologica a domicilio, oppure con la scelta del punto di ritiro.
  • Quale modo migliore per testare con mano la qualità dei prodotti se non visitando direttamente l’azienda? Nell’ottica imprenditoriale di Biobiò vi è spazio per un agriturismo, un ristorante dove degustare i prodotti, un Bed and Breakfast e anche fattoria didattica! Per una Bio experience al 100%.
  • Una app collegata a Slow Food dove consultare in tempo reale eventi sul territorio, notizie e rimanere sempre aggiornato sul mondo del biologico.

5) AGRIGAL ED IL PRIMATO BIOLOGICO

All’avanguardia e pioniera nell’ambito dell’agricoltura biologica, Agrigal è un’azienda agricola che si fa ben notare nella scena bio in Italia. I suoi punti di forza sono, senza dubbio, l’etica, l’impegno e la coltivazione naturale di cereali 100% biologici. Oltre al fatto di essere il primo produttore in Lombardia di gallette di mais a chicco integrale. 

La strategia di marketing vincente?

  • Diverse linee di prodotti 100% bio e acquistabili anche online.
  • Essere menzionata su numerose testate giornalistiche (Repubblica, Il Corriere della Sera e il Sole 24 ore per citarne alcuni). Una tattica che attira numeri e fa pubblicità mirata sul mondo bio e dell’imprenditorialità sostenibile.
  • La promozione della propria attività in modo diretto e trasversale, tramite eventi e laboratori didattici.
  • La creazione di percorsi di formazione diretta di futuri giovani agricoltori.
  • Un blog attivo e molto ricco in cui attingere a consigli, ricette, cultura e lifestyle.

6) AGRICOLA CERERE E IL GREEN RESTAURANT

Biologico non vuol dire solo produzione o allevamento nel rispetto dell’ambiente, significa anche diffondere questa etica in svariati modi. La strategia dell’Azienda Agricola Cerere Agribio punta sul Green Restaurant e sulla green experience, anche e soprattutto nella spesa.

La sua strategia di marketing vincente?

  • La possibilità di effettuare la spesa online o direttamente nei punti vendita di ortaggi, di formaggi, ma anche di prodotti trasformati (come marmellate, succhi, ecc..).
  • La creazione di un ristorante Bio e vegetariano in un giardino, legato all’esperienza delle vicine terme di cura Palatini. Una strategia che mira a catalizzare un target preciso, attento al benessere ed al gusto.
  • La creazione di un brand di green farm.

7) AZIENDA AGRICOLA BOCCEA E L’OASI GREEN

Con il motto “sapori del passato, cura del futuro” l’Azienda Agricola Boccea, nelle campagne romane, sa come conquistare fin da subito la sua nicchia di mercato. Come? Con un’ottima strategia di marketing emozionale che catalizza sia fan, che scettici del biologico.

La sua strategia vincente?

  • Un grande numero di prodotti biologici: dall’allevamento alla coltivazione, fino all’olio EVO ed alle conserve, acquistabili tramite e-commerce.
  • Una struttura interna all’azienda con anche un reparto vendite e comunicazione.
  • Newsletter e blog sempre aggiornati con news e consigli pratici dal mondo del biologico e degli eventi.
  • Hospitality nell’Oasi Solaria, un casale immerso nella natura, che ospita eventi aziendali e privati.
  • L’organizzazione di corsi di formazione.

7) LA SELVA BIO E L’ECONOMIA SOSTENIBILE

La Selva Bio si auto definisce “azienda bio agricola” e lo è a tutti gli effetti. L’idea di economia sostenibile di questa realtà imprenditoriale vede sorgere, accanto all’attività agricola, quella dell’agriturismo e della vendita di prodotti bio, sia di prodotti alimentari che di vino e lavorati, anche tramite e-commerce.

La sua strategia di marketing vincente? 

  • Sito ed e-commerce efficaci e ben strutturati con la possibilità di spaziare tra diverse tipologie di prodotti biologici.
  • Un blog dedicato interamente alle ricette.
  • Offerte, specialità e packaging su misura per il cliente.
  • Un agriturismo immerso nella natura dove soggiornare o dove organizzare eventi. Ottimo luogo per amanti della natura e del birdwatching.
  • Una location a 3 km dal mare e vicino a diversi punti di interesse turistico.
  • L’opportunità di fare visite guidate della tenuta e dei vigneti, con tanto di degustazione dei vini.

E tu, sei pronto a far decollare la tua impresa? Contattami e parlami dei tuoi obiettivi. Insieme troveremo la strategia di marketing vincente!

Hai Dubbi o Domande?

Call

Sei un Imprenditore?

Hai mai pensato di effettuare una DIAGNOSI AZIENDALE®?

Clicca ora sul pulsante per ricevere maggiori informazioni e schedulare la tua sessione.

Categorie

Articoli Recenti

Hai Dubbi o Domande?

Call

Sei un Imprenditore?

Conosci il sistema che utilizzano le aziende per crescere velocemente?

Accedi ora GRATIS al WORKSHOP PMI SYSTEM

    Torna in alto