5 esempi di EVO Marketing per promuovere l’olio di oliva

5 esempi di EVO Marketing per promuovere l’olio di oliva

Per molti imprenditori di PMI il marketing appare, ancora oggi, una cosa astratta, che non li riguarda veramente da vicino, ma che appartiene solo alle grandi multinazionali oltreoceano… sbagliato! Il marketing è cresciuto e si è diffuso negli ultimi anni anche nel nostro Paese, nonostante la reticenza iniziale, e con risultati davvero sorprendenti. Uno fra tutti in un settore che molti considerano erroneamente statico e ancorato al passato è quello dell’olio EVO – extravergine d’oliva, vero fiore all’occhiello del Made in Italy. Un settore questo, in cui la comunicazione di massa non ha ancora messo piede (per fortuna!) e in cui si possono sperimentare nuove tecniche di marketing e di comunicazione. Per farti comprendere meglio di cosa sto parlando e quale sia l’importanza di una corretta strategia di marketing, ho deciso di dedicare alcuni dei miei futuri articoli a case studies specifici, ovvero a casi concreti di imprese reali e di successo, che hanno fatto del marketing la loro carta vincente. Oggi ti presento 5 esempi del cosiddetto EVO Marketing, il marketing legato al settore food dell’olio d’oliva, che ha portato piccole aziende familiari a diventare dei brand ricercati, raggiungendo fama e successo in Italia e all’estero.

Vuoi capirne di più di marketing? Iscriviti al mio video corso per PMI!

1) FRANTOIO MORO: OLTRE 60 ANNI DI STORIA ONLINE

Il marketing incontra la passione di tre generazioni in frantoio: succede a Frantoio Moro 2.0, produttori dal 1954 di olio extra vergine d’oliva sulle colline della Lunigiana. La famiglia Moro capisce ben presto quanto sia importante abbracciare il marketing nella sua veste online. Nasce, così, il loro sito internet. Creata inizialmente con l’intento di far conoscere i loro prodotti e la storia della loro impresa familiare, la loro pagina web diventa ben presto una vera e propria vetrina sull’Italia e sul mondo. Come?

  • Danno vita ad un vero storytelling: raccontando la famiglia, i progetti, ma anche suggerendo ricette e creando addirittura delle rubriche ad hoc
  • Implementano lo shop online: ampliando la loro gamma di prodotti in vendita, sempre chiaramente legati al territorio ed alla loro impresa agricola
  • Creano podcast, offrono servizi personalizzati e danno la possibilità al consumatore di entrare a toccare con mano la loro realtà familiare e imprenditoriale anche a distanza, con contributi video e articoli.

Il risultato? Un’impresa di successo che riesce ad esportare il Made in Italy in tantissimi paesi del mondo.

2) FRANTOIO NUTILE: ECCELLENZA SLOW TECH FOOD

Il marketing ha il grande pregio di adattarsi alle esigenze di ogni impresa, aiutandola a differenziarsi in modo unico anche dalle aziende dello stesso settore. È proprio questo il caso del Frantoio Nutile, che ha fatto dell’eccellenza tecnologica, ma sempre slow e nel rispetto dell’ambiente, il proprio segno di riconoscimento. Di cosa sto parlando? Oltre all’immancabile shop online (vitale per qualsiasi impresa che voglia restare a galla nell’era digitale), la famiglia Nutile ha creato un vero e proprio “prodotto olio”, come lei stessa lo definisce. Nasce così un marchio aziendale dalle solide radici territoriali campane, che mette al primo posto l’innovazione tecnologica, con lo scopo di produrre un olio extra vergine d’oliva di qualità, da commercializzare in Italia e all’estero. 

Ecco i loro punti di forza:

  • Premi e riconoscimenti di qualità e di innovazione tecnologica: una vera e propria rampa di lancio per fare networking e farsi conoscere dentro e fuori i confini nazionali, tra consumatori e addetti ai lavori.
  • Trasparenza in tutte le fasi di produzione sia verso i consumatori, sia verso gli imprenditori del settore.
  • Servizi per conto terzi, che permettono al Frantoio Nutile di conoscere più da vicino i singoli produttori e le realtà agricole del loro territorio.

3) OLIO MANCINO: ORO VERDE ITALIANO PER UNO ”CHIC BRAND”

L’olio extra vergine d’oliva è il vero oro verde italiano: un motto che quelli del Mancino Frantoio Oleario nel cuore della Puglia hanno preso seriamente, facendone un segno distintivo e di eleganza. Ricordi quando parlavo di idea differenziate, di creare un brand e distinguersi dalla concorrenza puntando su eccellenza ed esclusività? L’olio Mancino è un esempio lampante: un prodotto così diffuso sulle nostre tavole, come l’olio, può davvero diventare un’icona chic di gusto e stile esclusivo. Che piaccia o no, è innegabile il successo, e sulla qualità del prodotto non si discute.

Ecco i loro tratti distintivi: 

  • Privilegiare un content marketing che incentri lo storytelling sul legame con la terra che guarda al futuro. Una storia familiare che passa di generazione in generazione, che non perde di vista la tradizione, ma che rimane al passo con i tempi. L’olio diventa così un prodotto d’eccellenza, elegante, d’èlite e per consumatori che ne apprezzano la filosofia imprenditoriale e la qualità
  • Un packaging elegante e sofisticato: spesso ho parlato del packaging legato ai negozi o alle imprese del fashion, ma anche nell’EVO marketing la “copertina” vale tanto quanto il prodotto, se non di più! I loro packaging ricorda molto i profumi francesi, in cui è racchiuso un olio per palati raffinati
  • Oil experience: con la loro gift box e le loro proposte originali cercano di regalare una oil experience in bottiglia, o per meglio dire, in ampolla

4) FRANTOIO BURASCHI E L’OIL EXPERIENCE

Il settore food Made in Italy è il regno delle esperienze sensoriali, non solo del gusto, ma che coinvolge tutti i 5 sensi! Lo sa bene la famiglia Buraschi, che dal 1966 produce olio a Montepulciano, traducendolo in una vera e propria oil experience! Chi l’ha detto che la customer experience si riferisce solo a negozi o installazioni artistiche? La qualità di un prodotto d’eccellenza come l’olio extravergine va compresa ed assaporata attraverso i sensi e le emozioni.

Ecco la “lezione di marketing” del Frantoio Buraschi:

  • Oil experience fuori e dentro il frantoio: il punto di forza del Frantoio Buraschi è dare la possibilità di comprendere più da vicino il mondo EVO e toccare con mano la nascita dell’olio extra vergine d’oliva. Come? Attraverso l’esperienza diretta della visita al frantoio, tramite vere e proprie lezioni di degustazione, insieme a lezioni e corsi di cucina tipica toscana
  • Biologico, IGP, Toscano DOP: valorizzare il marchio italiano, attraverso le certificazioni IGP, DOP e biologico, vuol dire aumentare il valore del prodotto e promuovere uno standard elevato in Italia e all’estero, anche al di fuori dei confini europei
  • Estrazione a freddo e premi: puntare sulle antiche tecniche di produzione, insieme ai premi conseguiti nel proprio settore sono sempre mosse vincenti per attirare consumatori che abbiano a cuore la qualità e le tradizioni

5) OLEIFICIO GUCCIONE E LA TUTELA DI SPECIE ANTICHE

Olio extra vergine di Sicilia dal 1966, l’Oleificio Guccione porta avanti da allora l’unicità dell’olio extra vergine d’oliva che si differenzia di anno in anno e da bottiglia a bottiglia. Come per gli esempi descritti sopra, anche in questo caso scopriamo che la strategia di marketing si esprime attraverso qualità, eccellenza, innovazione e un sito internet trasparente e che attrae il consumatore. Cosa rende però questo frantoio differente? Quali sono le sue carte vincenti?

  • Promuovere non solo il prodotto, creando un brand unico, ma preservando e tutelando alberi e specie antiche, vitali per l’ecosistema ed il territorio. Le tematiche legate all’ambiente e alla sostenibilità vanno sempre più di pari passo con prodotti di qualità, legati ai sapori e alle tradizioni culinarie locali. L’Oleificio Guccione promuove, così, con fierezza gli Ulivi Saraceni e la Tonda Iblea in un’ottica produttiva orientata alla tutela ambientale e alla salvaguardia di specie altrimenti destinate ad estinguersi
  • Olio siciliano pop e social: oltre al sito e allo shop online, l’Oleificio Guccione promuove la propria brand identity anche attraverso altri canali social, come facebook o instagram. L’olio diventa così pop e social, ben più di un semplice condimento
  • Territorio e denominazione: anche in questo case study viene posta, a ragion veduta, grande attenzione sull’importanza del territorio nella produzione di olio. Un’ottima strategia per promuovere la Sicilia sia a livello turistico che gastronomico e culturale.

Prendi esempio anche tu da queste aziende di successo e scegli le carte vincenti per dare un nome alla tua impresa. Contattami e parlami dei tuoi progetti. Insieme ce la faremo!

Hai Dubbi o Domande?

Call

Sei un Imprenditore?

Hai mai pensato di effettuare una DIAGNOSI AZIENDALE®?

Clicca ora sul pulsante per ricevere maggiori informazioni e schedulare la tua sessione.

Categorie

Articoli Recenti

Hai Dubbi o Domande?

Call

Sei un Imprenditore?

Conosci il sistema che utilizzano le aziende per crescere velocemente?

Accedi ora GRATIS al WORKSHOP PMI SYSTEM

    Torna in alto