HOME CHI SONO BLOG CORSI DIAGNOSI AZIENDALE C O N T A T T A M I Login

Marketing strategico per palestre: 9 regole d'oro

Ormai è passato più di un anno dal primo articolo del mio blog dedicato alle palestre. Oggi quello stesso articolo su Come rilanciare una palestra è stato visualizzato da migliaia di persone, posizionandosi dritto al primo posto in prima pagina su Google. Un risultato che alcuni “espertoni” di marketing con il Rolex facile non si sognano nemmeno. Sì perché devi sapere che guru e giovani youtuber rampanti in questo momento dilagano, ma il più delle volte è gente che non sa nemmeno le basi della promozione: gente che dentro un'impresa non ci ha mai nemmeno messo piede (al massimo in una palestra, ma non per lavorarci). Visto l'interesse per il tema, ho deciso di raddoppiare e condividere un nuovo contributo, stavolta sul marketing strategico per palestre. Che cosa intendo per marketing strategico per palestre?

Né più né meno si tratta dell'insieme di azioni, strumenti e strategie che devi conoscere e attuare per fare breccia nel cuore dei tuoi potenziali clienti. E far mangiare la polvere ai tuoi concorrenti. Di esempi potrei offrirtene a decine, ma preferisco sottoporti alcuni principi (o regole d'oro) utili per distinguerti e aumentare il fatturato. Tranquillo, non ti sbobinerò suggerimenti di marketing online incomprensibili: credo che la crescita di un'azienda sia un processo di azioni quotidiane continue, e credo che l'unione tra marketing online e offline sia un'arma vincente. Del resto, se ho collaborato e collaboro tuttora con aziende TOP come A.C. Milan, Expo 2015, Hitachi, U-power, Pitti, Aeroporto di Bologna… è perché ho saputo attuare soluzioni innovative e al passo con i tempi. Leggiti allora le mie 9 regole d'oro per un marketing strategico super efficace! 

1) STUDIA IL TUO PROCESSO D'ACQUISTO (BLUEPRINT)

Blueprint non è il nome di un videogame per la PlayStation. È il termine usato nel marketing per indicare il processo di acquisto di un cliente, dalla ricerca del prodotto alla valutazione, fino al momento dell'ordine. Ne ho parlato in un recente articolo che ti suggerisco di leggere (Blueprint: 5 buone ragioni per utilizzarlo nel tuo business) se ancora non lo hai fatto. E ne parlo soprattutto nel mio corso PMI System dedicato alle piccole e medie imprese, comprese le palestre. Il Blueprint, se analizzato con cura, ti permetterà di capire come i tuoi clienti arrivano alla palestra, e dove si perdono per strada.

2) CURA LA COMUNICAZIONE (DOVE TI PARE, MA CURALA!)

Molte agenzie ti diranno che se non hai un sito sei finito. Questa è una mezza verità, forse neanche più mezza, perché il marketing strategico del 2020 può assumere ormai decine di forme. Non è importante esserci, quello che conta davvero è comunicare. Per una comunicazione che spacca puoi usare Facebook e mostrare cosa succede nella palestra, oppure Instagram, o ancora Youtube, ottimo per dare consigli online di allenamento (ormai lo fanno tutti, dagli avvocati ai meccanici). Insomma, trova un posto dove pubblicare frasi ad effetto per attirare i clienti e contenuti di qualità accattivanti.

3) SFRUTTA WHATSAPP, TELEGRAM O ALTRI CANALI DI MESSAGGISTICA 

Se vuoi impostare il marketing per la tua palestra come si deve, ti consiglio di sfruttare WhatsApp, Telegram o altri canali di messaggistica istantanea (che già esistono o che fra poco useremo). Perché questo? Perché come ho già spiegato nell'articolo del mio blog sulle 10 tecniche per fare pubblicità a costo (quasi) zero, queste applicazioni ti consentono di creare un rapporto stretto con clienti acquisiti e futuri: una cerchia stretta, destinata a espandersi e diventare un giorno lo zoccolo duro della tua palestra (sul come comunicare e cosa scrivere ti rimando sempre a al mio corso PMI System per le aziende che vogliono crescere). 

4) FATTI TROVARE NEI MOTORI DI RICERCA

Cosa succede se un utente scrive su Google “palestra Milano lambrate”, “palestra Roma Eur” o altre combinazioni cosiddette geolocalizzate? Semplice: compaiono risultati di ricerca corrispondenti a siti web di palestre (o anche a video, o anche a schede su Google My Business). Ci sono molti moti per farsi trovare sul web, ma uno dei principali è senza dubbio quello di apparire quando una persona sta cercando i tuoi servizi nella zona in cui operi. Non esserci vuol dire, come forse sta già succedendo nel tuo caso, lasciare carta bianca alla concorrenza. Ne vale la pena?

5) POSIZIONA IL TUO BRAND SUL MERCATO 

Di brand positioning ho parlato più volte nel mio blog. Se dai una spulciata agli articoli pubblicati troverai diversi esempi di posizionamento, così come alcuni esempi di brand positioning statement. E se la tua palestra ha una cattiva reputazione, magari per colpa del precedente proprietario? Allora dovrai rimboccarti le maniche, e pianificare un progetto di rebranding come si deve. Ricorda che qui parliamo di reputazione a tutto tondo sul mercato, per cui online nel digitale e offline nel tuo quartiere e nella tua città. 

6) CREA OFFERTE DEGNE DI QUESTO NOME

A chi non piacciono le offerte “speciali”? Se la tessera fedeltà è ormai fuori moda, esistono decine di soluzioni interessanti per creare offerte in grado di attirare la clientela. Alcuni metodi infallibili sono ad esempio il primo mese di prova in omaggio, i gadget gratuiti per chi sottoscrive un abbonamento annuale, o ancora il sistema della scontistica per amici e conoscenti che un iscritto porta in palestra (per cui entrambi beneficiano di uno sconto su quanto andranno a pagare).

7) ALLARGA IL TUO RAGGIO D'AZIONE

Il sistema economico tradizionale è quello dell'euro: i clienti della tua palestra ti pagano in contanti, al massimo con carta di credito. Punto. Ma perché accontentarsi sapendo che ci sono almeno altri quattro o cinque canali di vendita alternativi capaci di auto-promuoverti a costi ridotti o nulli? Pensa ad esempio a Satispay, una vetrina digitale per chi ama pagare con lo smartphone, ma pensa anche al circuito Sardex di moneta complementare presente ormai in quasi ogni regione d'Italia (Liberex, Tibex, ecc). Se tutte le palestre operano con gli euro, non tutte sono presenti su queste piattaforme. Approfittarne è d'obbligo!

8) NON MUOVERTI A CASACCIO (E NON COPIARE!)

La palestra dall'altra parte della città ha offerto un buono sconto per l'aperitivo nei bar aderenti e tu che fai? Offri lo sconto per la colazione! Tze tze tze... non è il caso di scopiazzare le mosse della concorrenza. Questo è indice di debolezza e non ti porterà a nessun tipo di vantaggio. Evita anche le mosse istintive, dettate dal sentimento e non dal raziocinio. Il marketing è un mix di logica, intelletto, emozione, non di casualità e azzardo. Non stai giocando alle slot machine, stai gestendo il tuo business, si spera con lungimiranza.

9) FORMATI: SEI UN IMPRENDITORE DI SUCCESSO!

 E veniamo infine all'ultima regola d'ora, quella a cui tengo di più in assoluto. La piazzo qui perché se non lo sai, le cose che più si ricordano in una lista compaiono ai primi e agli ultimi posti. Mi riferisco alla formazione, la stessa che ti permetterà di diventare un imprenditore all'altezza delle moderne sfide e non un ex palestrato o un ex culturista (con tutto il rispetto) finito a gestire una palestra. Svegliati allora, questo è un momento perfetto per investire nella tua formazione. Dai un'occhiata al mio corso, e se non sei ancora convinto richiedi una diagnosi aziendale subito. Con un'email hai già fatto il 90% del tuo lavoro ;)

Sei un Imprenditore?

Conosci il sistema che utilizzano le aziende per crescere velocemente?

Accedi ora GRATIS al WORKSHOP PMI SYSTEM

Close

85% Completato

Sei un imprenditore?

Conosci il sistema che utilizzano le aziende per crescere velocemente?

Accedi ora GRATIS al WORKSHOP PMI SYSTEM