HOME CHI SONO BLOG CORSI DIAGNOSI AZIENDALE C O N T A T T A M I Login

Look Alike: cos'è e come funziona in 5 punti

Chiacchiere, chiacchiere e ancora chiacchiere.

Quando sento l'ultimo esperto di turno prendere il microfono su Youtube e pontificare mi viene ormai da ridere. Giovani che spesso non hanno mai visto nemmeno un imprenditore in faccia, o all'opposto arroganti personaggi con la Ferrari e il Rolex che dispensano consigli dall'altra parte del mondo. E fanno sembrare tutto più complicato di quanto sia effettivamente nella realtà.

Te l'ho già spiegato varie volte, ad esempio nell'articolo sul Value Ladder, o quando abbiamo affrontato il discorso del Tripwire e di come sfruttarlo a proprio vantaggio. Oggi faremo un passo avanti ulteriore nella disamina di quegli strumenti che possono fare la differenza nell'attività di marketing e promozione di un business, al di là della retorica e delle prediche da youtuber. Strumenti come il Look Alike, un parolone dietro il quale si nasconde un concetto molto semplice: se hai un pubblico simile, puoi vendere tanto quanto venderesti al tuo bacino di utenza.

Se è vero che il Look Alike trova concretezza soprattutto su Facebook, è anche vero che questo concetto e relativi strumenti si possono declinare in mille modi e su mille piattaforme, tra cui alcune viste in precedenza in questo stesso blog (se ti sei perso una puntata, ti consiglio di rileggere gli ultimi articoli). Se hai in mente di aumentare il tuo business devi fare il passo di qualità e capire come e quando può avere senso puntare su un pubblico Look Alike. Nella mia esperienza professionale e nelle mie collaborazioni con marchi prestigiosi come A.C. Milan, Expo 2015, Hitachi, U-power, Pitti, Aeroporto di Bologna, ho capito che segmentare un pubblico Look Alike può tornare molto, molto utile. Per semplificarti la vita ho deciso di raccogliere in 5 punti le cose da sapere e tenere a mente, eccole per te.

1) IL CONCETTO DI PUBBLICO “SIMILE” (LOOK ALIKE)

Innanzitutto, se parliamo di Look Alike, stiamo parlando di un concetto fortemente legato ai social media. Questi ultimi, come scrive Wikipedia, hanno aiutato le imprese a raggiungere i potenziali clienti online: tramite il Look Alike, introdotto per primo da Facebook, hanno permesso inoltre di ampliare ulteriormente l'audiance secondo gli interessi e i comportamenti simili, rilevati sulla base di una clientela già esistente. Esempio: se la tua clientela è formata da giovani tra 15 e 25 anni in prevalenza di genere maschile localizzati in Nord Italia, con abitudini di acquisto di abbigliamento e scarpe, un pubblico simile potrebbe essere formato da giovani del Centro-Sud che acquistano online vestiti e calzature sportive.

2) COME FUNZIONA IL LOOK ALIKE SU FACEBOOK ADS

Su Facebook Ads, il programma di advertising di Facebook, il Look Alike è un'opzione di targeting di pubblico molto utile, che puoi attivare in pochi minuti seguendo la funzione di “pubblico personalizzato”. A quel punto Facebook ti chiederà da dove reperire la matrice, ovvero la lista di contatti già acquisiti a tua disposizione. Puoi specificare gli iscritti alla newsletter, i visitatori del tuo sito web, le persone che hanno scaricato un ebook... sulla base delle caratteristiche e del comportamento rilevato da questo pubblico, Facebook si occuperà di elaborare un Look Alike tanto più vasto quanto maggiore sarà il numero di utenti che deciderai di raggiungere. Più è alto questo numero, meno corrispondenza ci sarà con la matrice originale.

3) LA LOOK ALIKE AUDIENCE NEGLI ALTRI SOCIAL MEDIA

Altra cosa da sapere per capire cos'è e come funziona una Look Alike Audience è il ruolo giocato dagli altri social media. Sebbene Facebook sia stato l'ideatore, se così si può dire, del pubblico Look Alike, molti altri social media hanno poi adottato funzionalità simili, consentendo agli inserzionisti di segmentare il pubblico simile. Tanto per non fare nomi potremmo citare Google Ads, Outbrain, Taboola e ovviamente LinkedIn Ads. In tutti questi social media puoi sfruttare il concetto di Look Alike Audience a tuo vantaggio, aggiungendo ulteriori passaggi come il pixel di monitoraggio per migliorare la comprensione del comportamento degli utenti.

4) COME ATTUARE UNA STRATEGIA DI LOOK ALIKE (E NON SOLO)

Per attuare una strategia di Look Alike, fondamentalmente, devi avere una strategia. Cosa voglio dire con questa strana affermazione? Semplice: non è detto che tu abbia bisogno di avviare un sistema di Look Alike, tuttavia questo sistema potrebbe tornarti utile, ad esempio, per ampliare le tue vendite all'estero. In questo scenario replicare per ciascun paese il tuo pubblico individuando in modo semi- automatico un secondo, terzo, quarto, quinto pubblico, potrebbe farti risparmiare tempo prezioso, concentrando il tiro dei tuoi annunci pubblicitari su un target relativamente “sicuro”. Non dimenticare che Facebook, come Google e come altri, dispone di un insieme di dati personali sterminato, tale da garantire una certa precisione e accuratezza nella costruzione del pubblico. Non parliamo di vanity metrics, parliamo piuttosto di big data e di ghiotte opportunità di crescita per PMI moderne, agguerrite e dinamiche

5) LA COMBINAZIONE TRA LOOK ALIKE E RETARGETING

E veniamo all'ultimo punto di una strategia Look Alike, ovvero il retargeting. Perché il retargeting è importante? Forse non ne hai mai nemmeno sentito parlare, meglio allora se spendo due parole per spiegarti che cos'è e come funziona. Il retargeting è una funzionalità che prevede la somministrazione di messaggi pubblicitari (tipicamente sotto forma di banner) a utenti che hanno compiuto un'azione. Succede ad esempio quando il pubblico entra nel tuo sito per visitarlo, senza tuttavia diventare cliente. Nel momento in cui torna sul web e naviga, entrando in un magazine online o in un blog, lo stesso utente vedrà comparirgli annunci sponsorizzati del tuo sito. Capisci che l'abbinamento fra Look Alike e retargeting può dare risultati micidiali, e soprattutto consentirti di pianificare le tue mosse con maggiore efficacia, in Italia come nel resto del mondo.

Se non sai da che parte iniziare, o se vuoi ottenere una consulenza da parte di un marketing coach qualificato, ti invito a visitare la sezione del mio blog dedicata al PMI System. Ho creato il Sistema per Aziende che Vogliono Crescere Velocemente, un sistema oggi usato con successo da oltre 100 imprese italiane. Sei pronto? Ti aspetto per passare dalla teoria alla pratica e aumentare il tuo fatturato e il tuo profitto alla velocità della luce.

Sei un Imprenditore?

Conosci il sistema che utilizzano le aziende per crescere velocemente?

Accedi ora GRATIS al WORKSHOP PMI SYSTEM

Close

85% Completato

Sei un imprenditore?

Conosci il sistema che utilizzano le aziende per crescere velocemente?

Accedi ora GRATIS al WORKSHOP PMI SYSTEM