HOME CHI SONO BLOG CORSI DIAGNOSI AZIENDALE C O N T A T T A M I Login

7 passaggi per creare la tua strategia di business

Strategia. Una parola chiave che molti usano a sproposito, ma che in realtà dovrebbe essere ben chiara nella mente degli imprenditori e di chi collabora al successo di un business. Sì perché la strategia del business – di qualunque business – è la colonna portante delle numerose e articolate azione di marketing finalizzata all'aumento delle vendite e del fatturato. Le cose sono un po' diverse da come la raccontano i guru di Youtube e i markettari con il Rolex e la Ferrari: non esiste LA strategia, esistono semmai infinite strategie, una per ogni scenario che ci troviamo ad affrontare. Per cui più che perdere tempo a insegnarti l'ennesimo metodo “infallibile”, io stesso mi sono impegnato negli anni per elaborare un approccio alla pianificazione della strategia perfetta, quella sviluppata su misura in base alle specifiche del business e alla situazione di partenza.

Oggi voglio condividere con i miei lettori questo approccio, riassunto per l'occasione in 7 passaggi agili e di facile applicazione. Sono sicuro che seguendo questo iter riuscirai a individuare la strategia migliore, quella che ti appartiene e che può darti ottimi risultati nel breve e nel lungo termine. E ricordati che l'imprenditore che sbaglia sarà sempre più avanti dell'imprenditore che non fa nulla e rimane a guardare la concorrenza con le mani in mano. Inizia quindi con le tue prime mosse e non perderti d'animo: non dimenticare che alcuni fra i più grandi uomini d'affari del mondo come Jeff Bezos o Bill Gates hanno iniziato il loro progetto di business in un garage. 

1) CREA UNO SPAZIO WEB DELLA TUA ATTIVITA'

Il primo, doveroso passaggio per organizzare una strategia di business è quello di costruire una vetrina credibile e moderna per la tua attività. Non parlo necessariamente di un sito web o di un ecommerce: in molti casi questo passo potrebbe essere prematuro o perfino insignificante rispetto ad altre vetrine. Pensa solo al potenziale di un canale di comunicazione come Youtube o come il recente LinkedIn Pulse, entrambi valide alternative al classico sito vetrine (oltre che valide anche più interattive). Considera le tue disponibilità di tempo e di budget, le tue competenze e il ruolo dei tuoi collaboratori (stila in proposito un mansionario): dopodiché, metti tutto nel calderone e decidi quale strumento o quali strumenti adottare.

2) PUBBLICA CONTENUTI DI QUALITA' SUPERIORE

Qualunque sia la tua scelta, per ottenere una certa visibilità devi per forza creare contenuti interessanti per il tuo target di utenti. Cosa significa questo? In soldoni vuol dire produrre ogni settimana articoli per il blog o aggiornamenti social o video Youtube. Sono questi i tre ambiti nei quali si articola una campagna di content marketing. I contenuti sono un po' come il miele per le api: attirano il pubblico, suscitano curiosità, informano, provocano, divertono e in definitiva convertono. Non conta tanto la quantità di contenuti (errore compiuto da molti, convinti che più si pubblica più si riceve traffico), ciò che conta è la qualità, un fattore legato alla capacità di raccontare storie e coinvolgere gli utenti (quello che in gergo si chiama storytelling).

3) OFFRI AGLI UTENTI UN LEAD MAGNET

Il terzo passaggio per creare una strategia di business efficace prevede la creazione di un lead magnet, vale a dire di un “magnete” sotto forma di risorsa da scaricare, guardare o ascoltare (dipende se parliamo di ebook, video o podcast audio). Il senso del magnete è quello di offrire senza impegno un contenuto prezioso in cambio dell'email del potenziale cliente. La persona, nel dettaglio, compila un form lasciando la propria email e il proprio nominativo e in questo modo riceve all'istante il lead magnet. Il tuo profitto consiste nel collezionare una lista di email che ti saranno utili per il passaggio successivo della nostra strategia: l'attivazione di un funnel.

4) IMPLEMENTA UN FUNNEL AUTOMATICO

Una volta raccolti gli indirizzi email delle persone che hanno scaricato o quantomeno sbloccato il lead magnet, puoi passare alla fase centrale della strategia del tuo business, ovvero l'implementazione di un funnel automatico. Il funnel, se ancora non ne hai mai sentito parlare, si configura come una sequenza di email inviate in automatico da piattaforme apposite (ce ne sono a decine, da Activecampaign a Clickfunnel, solo per citare le più famose). Capisci bene che un sistema del genere ti permette di instaurare una comunicazione diretta con il potenziale cliente, veicolando informazioni ma anche offerte e promozioni da prendere al volo. Proprio quello che ci vuole per ottimizzare il potenziale di un business e colpire nel segno!

Scopri il mio workshop dedicato alle Piccole e Medie Imprese

5) PREVEDI UN SISTEMA DI RETARGETING

Immagina quanti potenziali clienti scaricano la tua risorsa, o visitano il tuo sito o compiono un'azione senza però completare l'acquisto. Succede con gli ecommerce ma succede anche con gli alberghi, le scuole di formazione, i club sportivi e così via. Bene, se vuoi rafforzare la tua strategia, devi cercare di recuperare queste persone con ogni mezzo. Esistono in proposito dei sistemi appositi cosiddetti di retargeting, sia su social media come Facebook sia su piattaforme di advertising come Google Ads. Non dimenticarlo!

6) AGGIUNGI TRIPWIRE, BONUS E SCONTI

Completati i cinque passaggi precedenti la strategia di business risulta già abbastanza completa, ma si può fare ancora altro: tanto altro. Ad esempio si possono aggiungere al catalogo dei prodotti di tipo tripwire, utili per garantire al cliente una maggiore scelta, spingendolo verso il prodotto di fascia superiore senza chiedergli subito più soldi del necessario. E poi si possono attivare sconti e bonus per incentivare l'acquisto del prodotto o del servizio a fronte di una riduzione del prezzo o dell'aggiunta di un accessorio, di un trattamento o di un'estensione della garanzia. Anche qui la scelta spetta a te, l'importante è che sia chiara nella testa del tuo pubblico.

7) MONITORA I RISULTATI E CORREGGI IL TIRO

A questo punto non di resta che monitorare i risultati della tua strategia di business e correggere il tiro strada facendo. Questa sorta di rodaggio è fisiologico, come avviene per i motori o per i computer. La strategia è un work in progress continuo, che migliora con il tempo, mano a mano che si aggiungono tasselli e si raccolgono dati. L'importante è la costanza, elemento che premia sempre ogni sforzo sia online che offline. I risultati NON ARRIVANO MAI SUBITO: ci vogliono anni, ma quando la situazione si consolida ti assicuro che comincerai a raccogliere i tuoi deliziosi frutti. E sarà un enorme soddisfazione. Un consiglio? Parti con la mia diagnosi aziendale, il primo tassello per fare la differenza.

Sei un Imprenditore?

Conosci il sistema che utilizzano le aziende per crescere velocemente?

Accedi ora GRATIS al WORKSHOP PMI SYSTEM

Close

85% Completato

Sei un imprenditore?

Conosci il sistema che utilizzano le aziende per crescere velocemente?

Accedi ora GRATIS al WORKSHOP PMI SYSTEM